A.S.D. Orecchiella Garfagnana

Comunicazioni
A TUTTI gli atleti ASD ORECCHIELLA GARFAGNANA
si ricorda che è obbligatorio il certificato medico di idoneità per lo svolgimenti di attività agonistica.

In particolare ricordiamo la necessità della espressa dicitura ATLETICA LEGGERA sul certificato, secondo quanto previsto dalla normativa vigente (Fidal, Uisp e/o altri enti), anche al fine di garantire la prevista copertura assicurativa, in caso di infortunio o incidente.


I nostri atleti
In evidenza


SABATO 4 AGOSTO TUTTI A TORRITE

4^STAFFETTA TORRITE FAMILY RUN

DOMENICA 10 GIUGNO ORE 16:00

A LA CROCE STAZZANA CORSA CAMPESTRE

GIOVANILE \"CORRIAMO PICCOLE AQUILE\"

CENA SOTTO LE STELLE FESTA PAESANA

ATTIVITA\' LUDICO MOTORIA APERTA

A TUTTI I BAMBINI DAI 5 AI 16 ANNI




Foto a caso
ARRIVO
logo
donne
RSS
« 1 ... 3 4 5 (6) 7 8 9 ... 23 »
Risultati : Orecchiella Garfagnana Medaglia d' Argento

L’ Orecchiella si conferma nell’Olimpo della corsa in montagna

Vice Campioni Italiani di corsa in montagna 2012

Morbegno (Sondrio) 21 ottobre 2012

La lunga stagione 2012 della corsa in montagna si è conclusa con la prova a staffetta disputata a Morbegno (Sondrio), il 21 ottobre, nell’ambito del glorioso trofeo “Vanoni”, giugno alla 55^ edizione.

L’ASD Orecchiella Garfagnana è giunta all’appuntamento con ben tre staffette: la Senior, composta da Gabriele Abate, Alberto Mosca e Paolo Gallo, in lotta per il campionato italiano e due staffette Master, composte rispettivamente da Camillo Campitelli, Massimo Casci, Silvio Toni e Angelo Girolami, Luigi Bertolini, Domenico Orsi.

I top runners dell’ ASD Orecchiella Garfagnana, grazie all’ennesima generosa prestazione, hanno conquistato il duplice titolo di Vice Campioni Italiani di Corsa in Montagna a squadre e a staffetta, alle spalle in entrambi e casi dello squadrone dell’Atletica Valli Bergamasche, rinforzatasi a più riprese nel corso della stagione.

Cronaca.

In prima frazione parte Paolo Gallo: protagonista di una ottima prova, prova a tener testa ad Alex Baldaccini del GS Orobie, che però ha letteralmente “volato”, distruggendo il record del pluricampione del mondo De Gasperi della Forestale. Al cambio il cronometro segna 31.06, con il GS Orobie in testa, seguito dalle Valli Bergamasche, dalla Gran Bretagna con Robbie Simpson, dalla Recastello con Tyar, dalla Slovenia e dall’ Orecchiella Garfagnana

In seconda frazione, si rifanno sotto le Valli Bergamasche con Xavier Chevrier, che va a recuperare il giovane emergente Vincenzo Milesi.

Parte Alberto Mosca, che prova a recuperare subito e forse esagera con la foga, pagando eccessivamente nel finale ma autore comunque di un buon tempo, 31.03, va a recuperare ben 2 posizioni: al cambio, Valli Bergamsche prime con 44 secondi sulle Orobie, mentre la Gran Bretagna ancora precede l’Orecchiella.

Al cambio della terza ed ultima frazione parte Gabriele Abate: è quarto con circa 2 minuti e 20 di svantaggio, dietro le squadre delle Valli Bergamasche, delle Orobie e della Gran Bretagna.

Abate decide di tentare il tutto per tutto, partendo subito fortissimo: è impressionante vederlo “scalare” le durissime salite con un ritmo tanto alto. Recupera una posizione

La discesa è, se possibile, ancora più emozionante: Abate sa che non deve mollare neanche un secondo.

Ultimo chilometro al cardiopalma: Gabriele Abate attacca ancora, riaggancia e supera perentoriamente Della Torre del GS Orobie, conquistando una stupenda medaglia d'argento per l’Orecchiella Garfagnana, a soli 28 secondi da Zanaboni delle Valli Bergamasche; al terzo poso il GS Orobie di Alex Baldaccini

Ai piedi del podio le staffette di Gran Bretagna, Recastello Radici e Slovenia.

Il tempo della frazione di Gabriele Abate, 29.09, lo colloca al secondo posto individuale di giornata e soprattutto nei migliori 3 di sempre del trofeo “Vanoni” assieme ad Alex Baldacchini e De Gasperi.

Bene anche le staffette Master:

Nella Categoria Master A la staffetta composta da Angelo Girolami, Luigi Bertolini e Domenico Orsi ha conquistato il settimo posto assoluto (su 50 staffette classificate), mentre nella Categoria Master B la staffetta composta da Camillo Campitelli, Massimo Casci e Silvio Toni ha conquistato il nono posto assoluto.

Perfetta la “regia” del Dirigente e Tecnico Massimo Casci, “veterano” di questa competizione, presente nel passato a numerose edizioni assieme al Dirigente medico sociale Dott. Alessandro Bianchini, che assieme al Presidente Pierotti, hanno espresso tutta la loro soddisfazione complimentandosi con i ragazzi per il risultato, che ha confermato l’Orecchiella Garfagnana nell’ Olimpo della corsa in montagna anche per la stagione 2012.

Di seguito ricordiamo il “cammino” che ha portato l’Orecchiella Garfagnana alla conquista del titolo di Vice Campioni Italiani di Corsa in Montagna a squadre e a staffetta 2012:

1^ prova del Campionato Italiano ad Angolo Terme (Bs) il 10 giugno 2012, vittoria dell’ Orecchiella Garfagnana. I protagonisti: Jean Baptiste Simukeka, Gabriele Abate, Alberto Mosca, Paolo Gallo, Camillo Campitelli, Michele Greco e Davide Togneri.

2 ^ prova del Campionato Italiano ad Adrara S. Martino (Bg) il 29/07/2012, medaglia d’argento dell’ Orecchiella Garfagnana. I protagonisti: Gabriele Abate, Alberto Mosca, Paolo Gallo, Jean Baptiste Simukeka, Camillo Campitelli e Davide Togneri.

3 ^ prova del Campionato Italiano Bolognano-Velo domenica 19 agosto 2012, vittoria individuale di Gabriele Abate sul ripido tracciato di 10,8 km con 1200 metri di dislivello. I protagonisti: Gabriele Abate, Alberto Mosca, Paolo Gallo, Jean Baptiste Simukeka, Camillo Campitelli, Davide Togneri e l’inossidabile Giuseppe Monini.

Risultati : Gabriele Abate vince in Sardegna

XIX Mare Montagna

Gara Nazionale di Corsa in Montagna, edizione 2012

Vittoria di Gabriele Abate dell’Orecchiella Garfagnana

(Il podio)

I suggestivi paesaggi della costa orientale Sarda hanno incorniciato l'ennesima superlativa prestazione di Gabriele Abate, portacolori dell’ Orecchiella Garfagnana.

Sui pendii che salgono da Cala Gonone, sul Golfo di Orosei, fino a Dorgali, si è disputata la “XIX Mare Montagna, Gara Nazionale di Corsa in Montagna, edizione 2012.

Presenti i più forti specialisti della corsa in montagna, sia a livello maschile che femminile.

I favoriti, oltre ad Abate, “Lele” Manzi, Sterni e Oualid Abdelkader
Cronaca della gara.

Partenza dalla spiaggia dalla splendida Cala Gonone alle ore 11.00: dopo pochi metri in riva al mare gli atleti affrontano la prima impegnativa salita verso Dorgalli; Gabriele Abate si porta subito in testa, deciso ad una gara d’attacco.

L’andatura è elevata; Gabriele aumenta progressivamente il suo vantaggio e al 7° km, conquista solitario il primo Gran Premio della Montagna, con ingresso nella splendida Grotta (illuminata per l’occasione).

A seguire una serie di saliscendi, molto tecnici e veloci, su terreno sterrato ed insidioso.

Ultimo km, asfalto: le gambe “girano” al massimo, Gabriele comincia ad assaporare il gusto dell’ennesima vittoria.

Le vie del caratteristico paese di Dorgali accolgono, con fragorosi applausi, Gabriele Abate, che a mani alzate taglia trionfante il traguardo bissando la vittoria del 2010 e migliorando il suo personale (40.26); dopo circa 40 secondi arriva Manzi , a seguire Sterni .

Risultati : Paolo Gallo ancora una vittoria!

Corsa in montagna

Paolo Gallo conquista la Calea - Brosso - Calea 2012

(Paolo Gallo)

Classicissima di fine stagione quella di Calea (To), giunta alla 44° edizione, anche se il percorso ha subito più volte modifiche nel corso degli anni.

Gara di corsa in montagna sulla distanza dei 12 km, con un dislivello di circa 600 metri

In una giornata fresca, ma senza pioggia, Calea ha accolto numerosi runners.

Cronaca.

Al via prende subito la testa il vincitore dello scorso anno, Erik Rosaire, dell’Atletica Pont Saint Martin; dietro è gran bagarre, con Mersi, Giaccoli e Paolo Gallo dell’ Orecchiella Garfagnana ad imboccare nell'ordine la dura mulattiera.

L'atleta del Pont Saint Martin imprime un ritmo sostenuto, che fa grande differenza anche sulle prime rampe, guadagnando un bel vantaggio sull'altro valdostano Mersi che nel frattempo è stato però raggiunto da Paolo Gallo.

Sulla ripida mulattiera che porta in vetta, a Brosso, Enzo Mersi prova a far valere le sue doti di scalatore tentando lo “strappo”, ma a metà salita Paolo Gallo cambia perentoriamente passo e lo supera, andando a caccia del leader momentaneo.

Al traguardo volante in vetta passa per primo Erik Rosaire, ma Paolo Gallo oramai è vicinissimo, mentre più distanti passano Mersi e Giaccoli.

Comincia la discesa, e nei primi tornanti Paolo Gallo riesce a riportarsi sul portacolori del Pont Saint Martin ed è gran bagarre sulla seconda parte della discesa tutta da spingere, così come nel tratto nell'abitato di Lessolo. I due sono appaiati; si rientra nel bosco in un tratto molto tecnico e piuttosto veloce, con parecchi saliscendi: entrambi con ripetuti attacchi cercano di staccare l’avvesario, fino a quando il portacolori dell' Orecchiella Garfagnana riesce a prendere un lieve margine di vantaggio, che manterrà fino al traguardo, che taglia vittorioso dopo un finale con volata al cardiopalma.

Terzo giunge Mersi a poco più di 3' seguito da Giaccoli.

Riscontro cronometrico di assoluto valore per Paolo Gallo, 44'58" , che si ferma a pochi secondi dal record del percorso, anche se forse leggermente allungato nel finale.

Tra le donne vittoria di Raffaella Miravalle su Kuzminska.

Risultati : Maratoneti internazionali!

36^ Bank Of America Chicago Marathon

Guido e Gabriella maratoneti internazionali

La 36^ edizione della Bank Of America Chicago Marathon , disputata il 7 ottobre 2012, ha avuto due runners d’eccezione al via, due Garfagnini d.o.c., BECHELLI GABRIELLA e FORNARI GUIDO di Pieve Fosciana , marito e moglie, del gruppo amatori dell’ A.S.D. Orecchiella Garfagnana.

Record di iscritti a questo prestigiosa competizione: circa 45 mila i podisti, provenienti da oltre 100 paesi del mondo.

La prima edizione si svolse il 25 settembre 1977 con il nome di "Mayor Daley Marathon" con 4200 atleti.

Guido e Gabriella hanno partecipato a numerose competizioni internazionali; oggi, insieme alle Maratone di New York, Boston, Londra e Berlino, quella di Chicago è una delle cinque World Marathon Majors e grazie al suo percorso, ha ricevuto anche la prestigiosa IAAF Gold Label Road Races.

Al termine dei 42 Km e 195 m Guido ha tagliato il traguardo con il tempo di 03:27:01 (193^ poszione nella propria categoria), Gabriella con il tempo di 04:10:26 (151^ poszione nella propria categoria); risultati di tutto rispetto, soprattutto considerando che sono stati ben 20605 gli uomini e 16710 le donne che hanno concluso la gara.

(Gabriella e Guido)

Per le prime posizioni vittoria all' etiope Tsegay Kebede, che ha realizzato la decima prestazione di sempre con il tempo di 2h04'38" .

Tra le donne dopo un lunghissimo sprint, vittoria all’ etiope Atsede Baysa (2h22'03') sulla keniana Rita Jeptoo.

Complimenti a Guido e Gabriella per questo prestigioso risultato dal Presidente e da tutti gli amici del gruppo sportivo Orecchiella Garfagnana.

Risultati : Ottimo risultato per Alberto Mosca

Ottimo Alberto Mosca, 3° alla mezza Maratona di Pavia

Domenica 7 ottobre si è disputata la decima edizione della Mezza Maratona di Pavia:

Ottimo 3° posto per Alberto Mosca, con il discreto riscontro cronometrico di 1h'10'39".

Gara molto impegnativa, caratterizzata da continui saliscendi all 'interno della città, ha toccato i punti più belli di Pavia (dal centro storico fino al Ticino e al Naviglio).

Al via ben tremila atleti: oltre alla gara competitiva, la bella giornata ha favorito la partecipazione di numerose famiglie e bambini alla Happy Meal Family Run, al Trofeo Minicorripavia Scuole e alla non competitiva di 11km.

Vittoria per l' atleta di casa Tommaso Vaccina (già azzurro di corsa in montagna) con il tempo di 1h'08" davanti a Dario Rognoni 1h10'00" ed ad Alberto Mosca 1h10"39, top runner portacolori dell’ Orecchiella Garfagnana.

Per Mosca si trattava di un test in vista del prossimo importante appuntamento del 21 ottobre a Morbegno (SO) dove con i compagni di squadra dell' Orecchiella Garfagnana sfiderà i rivali di sempre dell'atletica Valli Bergamasche, nel campionato italiano a staffetta di corsa in montagna.

Prossimo appuntamento per Mosca domenica a Gaglianico (BI) nel giro delle cascine e poi occhi puntati a Morbegno dove la sfida per il titolo è apertissima e la vittoria del titolo italiano sarà forse "questione di secondi".

Risultati : Paolo Gallo, StrongMan 2012

StrongMan Run 2012

Il più forte è Paolo Gallo

Sabato 29 Settembre 2012 si è svolta a Rovereto (TN) la prima edizione italiana della Fisherman’s Friend StrongmanRun: una corsa di 18 Km, su due giri da circa 9 Km cadauno, con presenza di ostacoli naturali ed artificiali, su terreno misto asfalto e sterrato.

Ogni giro comprende 12 ostacoli, tra naturali ed artificiali.

Oltre alla destrezza, all’abilità nella scalata, nel salto, nel nuoto, essenziale anche la velocità di corsa per portare a termine la competizione con ottimi risultati.

Il tracciato include anche l’attraversamento di fossati, boschi, terreni accidentati con radici di alberi nascoste, fili, macerie edilizie o rocce superficiali. Il rischio di scivolare è costante.

Oltre 2700 atleti al via, dal centro nuoto di Rovereto, sotto una fitta pioggia che è andata via via attenuandosi durante la gara.

La gara di Paolo Gallo, giovane forte portacolori dell’ Orecchiella Garfagnana, è stata un autentico capolavoro.

Alle 14 il via.

Paolo Gallo riesce a fatica a farsi largo per evitare di essere travolto dalla “furia” dei partecipanti e partire in posizione non troppo arretrata.

Ritmo altissimo e tanta confusione ai primi ostacoli rendono ancor più ardua l’impresa: impossibile dare ritmo alla corsa.

Il primo giro, con l’incognita ostacoli, tra i quali l’attraversamento di una vasca da 25 metri di una piscina a nuoto, il passaggio da un lato all'altro dello stesso argine del torrente Leno calandosi con una corda, vede Paolo Gallo molto prudente, attento più che altro a controllare i diretti avversari nel gruppo di testa.

Il secondo giro è tutta un’altra musica!

Gallo parte all’attacco, consapevole delle insidie da affrontare; con un perentorio cambio di passo riesce a staccare tutti e dopo 18 chilometri di adrenalina pura si invola solitario, braccia al cielo, verso la vittoria.

Ottima l’organizzazione e fantastico il pubblico assiepato lungo tutto il percorso ad incitare gli atleti.

Dopo la gara autentica passerella per Gallo, richiestissimo StrongMan 2012 dal pubblico e dall’organizzazione per le foto ricordo.

In settimana servizio su Icarus (Sky Sport) e XXL (Italia 1 domenica alle 13)

Risultati : Abate Campione Italiano lunghe distanze 2012

Gabriele Abate

Campione Italiano di Corsa in Montagna lunghe distanze 2012

Per il terzo anno consecutivo Gabriele Abate, alfiere dell’ Orecchiella Garfagnana, si è laureato Campione Italiano di corsa in montagna Lunghe distanze.

In Molise, precisamente nel piccolo paese di Carovilli (IS), domenica 30 settembre si sono disputati i Campionati Italiani Lunghe distanze 2012.

Circa 100 atleti ai nastri di partenza, pronti ad affrontarsi lungo i 21 km del percorso, duro ma splendido, immerso nel verde, sostenuti dal calore degli spettatori molisani, che hanno vissuto una grande giornata di sport.

Favorito della vigilia Gabriele Abate del GS Orecchiella Garfagnana, deciso a difendere il titolo che detiene da due stagioni consecutive, (2010 - Domodossola e 2011 - Trento Monte Bondone), dagli attacchi dei numerosi pretendenti, fra tutti Emanuele Manzi (G.S. Forestale) e Andrea Regazzoni (Valli Bergamasche).

Partenza alle ore 10.00.

Manzi e Regazzoni, con una strategia molto aggressiva, decidono di imporre subito un timo sostenuto.

A 500 metri dalla partenza la prima salita impegnativa: per circa 1,5 km si alternano al comando Abate e Regazzoni, poi nella discesa prenda margine il portacolori dell’ Orecchiella Garfagnana; il ritmo sale, passano i chilometri e la testa della gara sembra ormai definita.

Gabriele Abate conserva 15 secondi di vantaggio su Manzi; il percorso è molto tecnico, perfetto per questa tipologia di gare, con continui cambi di pendenza; il pubblico numeroso a presidiare incroci e ad incitare gli atleti rende il tutto veramente fantastico.

Dopo 1 ora 20 minuti e 34 Secondi (con un vantaggio di 37 secondi sul secondo), Gabriele Abate taglia vittorioso il traguardo, raggiante per la conquista del suo 6° titolo italiano ( i precedenti, cat. Junior 1998; Promesse 2001; Staffetta con la squadra dell’ Orecchiella 2006; Lunghe Distanze 2010, Lunghe Distanze 2011).

Alle sue spalle completano il podio l’atleta della Forestale Manzi e terzo Regazzoni delle Valli Bergamasche.

Risultati : Campione Italiano di Corsa in Montagna Lunghe Distanze

GABRIELE ABATE PER LA TERZA VOLTA CONSECUTIVA
SI CONFERMA
CAMPIONE ITALIANO DI CORSA IN MONTAGNA
SULLE LUNGHE DISTANZE

VINCENDO IL TRICOLORE SUI 21 KM A CAROVILLI


CONGRATULAZIONI

Risultati : Trionfo per Gabriele Abate

12^ edizione della Soltn-Maratonina in montagna

Trionfo per Gabriele Abate dell’Orecchiella Garfagnana

Domenica 23 settembre si è disputata la 12^ edizione della Soltn-Maratonina in montagna, sul Salto sopra San Genesio.

La gara di 21,1 km, con 520 m di dislivello, ha visto ai nastri di partenza top runners di valore internazionale, a partire dagli azzurri Gabriele Abate (Orecchiella Garfagnana), Renate Rungger e il mitico sei volte iridato Jonathan Wyatt, che ha ha vinto la gara sopra San Genesio già due volte.

Anche un altro atleta dell’ Orecchiella Garfagnana, il grande Marco Gaiardo, già campione europeo, figura tra i passati vincitori.

I favori del pronostico quest’anno erano per Gabriele Abate, in grande forma dopo l’ottima prestazione ai recenti Campionati Mondiali di corsa in montagna (quinto assoluto, primo tra gli azzurri), reduce dalla vittorie alla staffetta nazionale di Domodossola, con la squadra dell’Orecchiella Garfagnana, e della Tre Cime Alpine Run.

Alle ore 10.00 la partenza puntualissima.

Parte fortissimo l’atleta di casa e vincitore dell’edizione 2011 Hannes Rungger, inseguto da Wyatt ed Abate, leggermente attardato Manzi (Forestale).

Verso il 5° km inizia la salita, con continui cambi, ed Abate prende la testa della gara e si aggiudica il traguardo volante del 7° Km, con circa 15 secondi di vantaggio su Rungger e a seguire il pluri campione del mondo Wyatt.

Passano i Km e Abate tiene il comando, con circa 20 secondi di vantaggio, mentre per i gradini più bassi del podio è lotta tra Manzi e Wyatt.

Al 16° Km il vantaggio di Abate aumenta, attestandosi a circa 30 secondi; l’ultima discesa, affrontata in scioltezza, regala a Gabriele Abate la vittoria, con il tempo di 1.13.59; secondo Hannes Rungger 1.14.41, terzo l’atleta della forestale Manzi in 1.15:17, mentre Wyatt per problemi di salute si deve accontentare del 5° posto.


undefined
undefined

Risultati : Camillo Campitelli ottimo in Abruzzo

Mezza Maratona dei tre Comuni Pratola Peligna (AQ)

Ottimo Camillo Campitelli

Domenica 23 settembre, una giornata stupenda per le condizioni climatiche, più estiva che autunnale, si sono presentati al via circa cinquecento podisti per la classica maratonina dei Tre Comuni di Pratola Peligna.

Gara di km 21.097 che si snoda nello stupendo paesaggio naturale della Valle Peligna,tra Pratola e Raiano, percorso impegnativo e selettivo, con partenza tranquilla al ritmo di 3'55" al km: i migliori subito davanti, con Lamiri e Di Cecco a guidare il gruppo di testa.

A seguire Bucci, Giovannangelo, Barbierato, e Scappucci.

Con il passare dei Km uno strepitoso Lamiri (Ecomaratona dei Marsi) conferma la sua fantastica forma, dominando la gara e battendo con circa 23" di vantaggio l’ottimo Alberico Di Cecco (la sorgente F.S.Martino); terzo posto per Gianni Scappucci (running free Pescara) soddisfatto della buona prestazione.

Tra le donne successo di Rita Mascitti (Avis san benedetto) davanti a Ciccotelli Gloria (Runners fontegrande) e Lorella Bassani (Runners Montesilvano).

La gara non competitiva di 10 km è stata vinta da Lizza Massimo (la sorgente F.S.Martino) tra le donne Pietropaolo Letizia (la sorgente F.S.Martino).

Ottimo risultato per Camillo Campitelli (Orecchiella Garfagnana ) 10° assoluto in 1h 18' 06" , e per gli altri atleti del gruppo “Mistercamp” , con Pino Paione (Nuova Atletica Lanciano) 11° in 1h18'24" e Valerio De Pamphilis (Nuova Atletica Lanciano), 14° in 1h18'46" .

Prossimo appuntamento per Camillo Campitelli e i ragazzi di “Mistercamp” la 33^ edizione StraLanciano del 7 ottobre prossimo.

La gara, curata nei minimi particolari, è stata organizzata dalla società GAP Pratola Peligna , in collaborazione con il Corrilabruzzo Saucony.

« 1 ... 3 4 5 (6) 7 8 9 ... 23 »
Cerca
Orecchiella su fb!
Notizie recenti